rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca Spinea / Via V. Alfieri

Calci, pugni e bottigliata in faccia Uomo di Spinea rischia un occhio

La rissa è scoppiata sabato sera in via Alfieri a Spinea, 35enne denunciato e 34enne ricoverato. Tanti testimoni hanno assistito alla zuffa

I carabinieri l’hanno trovato in un lago di sangue, pieno di ferite e con seri problemi ad un occhio. Talmente seri che il ragazzo è stato trasportato d’urgenza in ospedale con il timore che potesse addirittura perdere parzialmente la vista. Come riporta Il Gazzettino, è degenerato in una tremenda aggressione il diverbio scoppiato sabato notte in via Alfieri a Spinea. Un 34enne di Spinea e un 35enne concittadino hanno “regolato” a modo loro conti in sospeso da tempo. Calci, pugni e infine pure una violenta bottigliata in testa.

A chiamare i carabinieri sono stati alcuni tra i tanti testimoni che hanno assistito alla scena, visto che il sabato sera in un locale della zona c’è spesso e volentieri molto movimento. I due avrebbero tirato in ballo vecchie ruggini del passato e, palesemente sotto l’effetto dell’alcol secondo i racconti di alcuni giovani presenti, avrebbero iniziato a darsele di santa ragione. Entrambi pregiudicati, si conoscevano da tempo e sono passati presto dalle minacce ai fatti.

I Carabinieri hanno subito chiamato l’ambulanza, sul posto sono piombati i medici del 118 e il ragazzo è stato trasportato all’ospedale di Mirano dove si trova tutt’ora ricoverato in condizioni stazionarie. Nei confronti dell’aggressore è scattata l’inevitabile denuncia a piede libero per Lesioni personali, non è stato necessario provvedere ne al fermo ne all’arresto perché si tratta di un personaggio ben noto alle forze dell’ordine. Le carte ora sono in mano alla magistratura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calci, pugni e bottigliata in faccia Uomo di Spinea rischia un occhio

VeneziaToday è in caricamento