Arrestata dopo la rissa al supermercato, ha voglia di sushi e evade dai domiciliari

È successo sabato pomeriggio a Mirano. Dopo l'arresto in flagranza e i domiciliari, per la donna è scatta la denuncia per evasione

Ha scatenato una rissa all'interno di un discount di Mirano, ma poche ore dopo essere stata posta agli arresti domiciliari ha deciso di uscire di casa per saziare la sua voglia di sushi. Il tutto in barba alla misura restrittiva.

I fatti

È successo sabato pomeriggio. La donna, la 41enne italiana M.E., già nota alle forze dell'ordine, si è resa protagonista di una zuffa per futili motivi in un supermercato di zona, poi ha continuato ad assere aggressiva con i carabinieri locali, giunti sul posto per placarne le ire. Visto l'atteggiamento per nulla collaborativo, i militari l'hanno neutralizzata e arrestata per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, reati che prevedono l'arresto in flagranza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prima l'arresto, poi la denuncia

La donna è stata quindi sottoposta ai domiciliari in attesa della sentenza del giudice, ma ha continuato a fare comunque di testa propria. Quando poche ore dopo i carabinieri sono passati per controllare che la 41enne stesse ubbidendo alle prescrizioni, hanno scoperto che si era allontanata senza permesso dalla propria abitazione. Una volta rintracciata, la giustificazione della donna in merito alla sua evasione è stata piuttosto ilare: «Avevo voglia di mangiare sushi». A quel punto è scattata, per lei, anche la denuncia per evasione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa succede al corpo se si eliminano i carboidrati?

  • Elezioni comunali Venezia 2020: liste, simboli e candidati

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • Sei comuni rinnovano il sindaco e il Consiglio: i risultati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento