Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca Via Busiola Sud

Scoppia la rissa tra coltivatori bengalesi a Chioggia, un ferito finisce all'ospedale

Trambusto nella prima mattinata di lunedì in via Busiola Sud, tra Sant'Anna e Ca' Lino. Ancora da ricostruire la dinamica dell'accaduto. Sono intervenuti sia polizia, sia carabinieri

Se le sono suonate di santa ragione, per motivi ancora al vaglio delle forze dell'ordine. Rissa in strada poco prima delle 9 di lunedì a Chioggia, in via Busiola Sud, tra gruppi contrapposti di coltivatori di nazionalità bengalese. Quella è zona di estese piantagioni e il motivo della zuffa potrebbe essere proprio derivante da questioni di tipo "lavorativo".

Sgarri magari per il superamento del confine di qualche appezzamento o su dove coltivare (e come) una determinata verdura. Del resto sono molti i contadini bengalesi che lavorano in quella zona, e di recente si è registrato anche un intervento con arresti e sequestri dei carabinieri per sfruttamento e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. Lunedì mattina si sono udite urla e poi sono scattati i colpi proibiti, con un ferito rimasto a terra e altri che si sono nascosti dietro alcuni cassonetti una volta capito che era meglio tagliare la corda. Sarebbe stata segnalata anche la presenza di una possibile arma da taglio (con ogni probabilità legata all'attività agricola).

Uno dei litiganti ha raggiunto in un secondo momento il pronto soccorso: gli sarebbe stata diagnosticata una frattura del setto nasale. Colpito in pieno forse da un pugno. Sul posto sia carabinieri, sia la polizia di Stato, per cercare di riportare la calma là dove invece prima si era perso decisamente il controllo. I militari dell'Arma nelle ore seguenti hanno cercato di ricostruire la dinamica dell'accaduto, ascoltando alcuni dei protagonisti della vicenda. Non è escluso che possano scattare denunce.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoppia la rissa tra coltivatori bengalesi a Chioggia, un ferito finisce all'ospedale

VeneziaToday è in caricamento