Cronaca

L'ipotesi di aprire i ristoranti anche la sera all'aperto e il coprifuoco a mezzanotte

Le Regioni spingono per far respirare il settore della ristorazione, ma anche all'interno dello stesso esecutivo il fronte "aperturista" spinge per allentare le restrizioni

Riaprire i ristoranti all'aperto anche di sera. Sarebbe questa, a quanto si apprende, una delle proposte che le Regioni porteranno all'attenzione dell'esecutivo in conferenza Stato-Regioni, compatibilmente con la situazione epidemiologica. «C'è una riunione in corso, i tecnici stanno stilando delle linee guida che proporremo al governo giovedì», ha fatto sapere il neo presidente della conferenza delle Regioni Massimo Fedriga, governatore del Friuli Venezia Giulia. Fedriga ha ribadito che l'obiettivo è «garantire la massima sicurezza quando ci saranno le riaperture». Lo riporta oggi Today.

Il documento non c'è ancora, «ma lo stileremo per portarlo all'appuntamento di giovedì», ha spiegato Fedriga. Il gruppo di lavoro, che si è riunito nel pomeriggio, è formato da alcune Regioni coordinate dal Veneto. Secondo le agenzie una delle ipotesi su cui si è discusso riguarda proprio la riapertura dei ristoranti senza il limite di chiudere prima delle 18, ma solo all'aperto. 

Una proposta in tal senso era arrivata solo poche ore fa dal presidente dell'Emilia Romagna, Stefano Bonaccini. Per il governatore è necessario «cominciare a dare un po' di linfa ad attività che da troppo tempo sono chiuse o chiuse parzialmente», magari programmando la riapertura di quelle attività dove è possibile stare all'aperto, "se viene confermato che è molto più difficile contagiare e contagiarsi". Come "bar, ristoranti e le attività legate alla cultura, allo sport e agli spettacoli". 

Un'idea, quella delle Regioni, su cui si dice d'accordo in linea di massima anche il ministro della Salute Roberto Speranza. L'ipotesi di lavorare particolarmente con il servizio all'aperto con meno restrizioni, «mi convince, ma comunque dovremo lavorare con i nostri esperti», ha detto il ministro nel corso della registrazione della puntata di "Porta a porta" che andrà in onda questa sera. «Credo che la stagione che sta arrivando potrà aiutarci a recuperare alcune attivita' all'aperto», ha aggiunto. 

L'ipotesi del coprifuoco a mezzanotte

Intanto secondo fonti di Palazzo Chigi, nel governo si valuta anche l'ipotesi di spostare più avanti le lancette del coprifuoco, dalle 22 a mezzanotte. La richiesta è stata avanzata dal fronte 'aperturista' dell'esecutivo, anche se «alla luce dei contagi e del quadro, per giunta col l'altolà al vaccino J&J - dice all'AdnKronos un ministro - è lunare ora pensare di tornare a vivere di sera». Ma una parte dell'esecutivo e delle Regioni sembra voler accelerare in questo senso. Lo stesso premier Mario Draghi avrebbe già chiesto al Cts di mettere nero su bianco dei protocolli che non siano anti-economici, con un occhio attento ai settori più in sofferenza. Primo fra tutti quello della ristorazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ipotesi di aprire i ristoranti anche la sera all'aperto e il coprifuoco a mezzanotte

VeneziaToday è in caricamento