Ristoratore arrestato: spacciava droga

In manette un 40enne, gestore di una trattoria a Marghera. A casa trovate cocaina e hashish

Gestiva una trattoria, ma quella non era l'unica sua fonte di guadagno. I carabinieri, infatti, hanno scoperto che aveva messo in piedi un giro di droga sia nei pressi della sua abitazione che all'interno del locale. È stato arrestato nei giorni scorsi G.B., 40enne veneziano residente nel quartiere di San Teodoro a Mestre, alle porte del parco San Giuliano, gestore di una trattoria a Marghera. L'uomo è accusato di detenzione ai fini di spaccio: i militari, infatti, ritengono che avesse un piccolo business.

L’operazione, portata a termine con l'aiuto delle unità cinofile della polizia locale di Venezia, è scattata nei pressi dell’abitazione dell’uomo quando, a seguito di una precedente attività effettuata a ridosso di alcune palazzine del quartiere San Teodoro, era emerso un sospetto viavai di giovani. A quel punto è scattato il controllo, che ha consentito di trovare 9 ovuli di hashish del peso di 100 grammi circa e un involucro con 4 grammi di cocaina. L’attività, proseguita all’interno dell’appartamento dell’uomo, ha poi consentito di rinvenire materiale vario utilizzato per la pesatura, il taglio ed il confezionamento delle singole dosi e quasi 8mila euro in contanti. «La tipologia dello stupefacente e del materiale sequestrato sono indice della fiorente attività di spaccio che l’uomo aveva in zona e anche presso il locale che gestiva», spiegano dal comando di via Miranese. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due casi di overdose in poche ore a Mestre, morto un 24enne

  • Un bambino sparito dopo scuola è stato ritrovato dopo ore di ricerche

  • Tour fotografico nella ex Sirma, fabbrica abbandonata a Porto Marghera

  • Trovato il corpo senza vita di Paolo Tramontini

  • Il sindaco Brugnaro risponde alle polemiche di Celentano: «L'ho invitato qui»

  • Recuperato senza vita l'anziano di San Donà

Torna su
VeneziaToday è in caricamento