menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Tempi certi" per il nuovo ospedale di Chioggia, secondo il direttore Dal Ben

La ristrutturazione edilizia è cominciata da circa un mese e dovrebbe durare altri due anni, coinvolgendo innanzitutto l'ala ovest e includendo anche l'adeguamento antisismico

“Un patto coi cittadini” del comune di Chioggia. È quello idealmente stretto da Giuseppe Dal Ben, direttore generale dell'Ulss 14, nel garantire il proprio impegno affinché i lavori di ristrutturazione dell'ospedale “siano eseguiti in tempi certi”.

Due anni è il tempo previsto per l’operazione, che, cominciata da circa un mese, sta interessando innanzitutto l'ala ovest del complesso ospedaliero, mentre la parte est aveva già subito degli interventi di restauro tra il 2005 e il 2007.

Ad essere coinvolte sono circa 120 degenze, pari alla metà del totale. Le nuove stanze saranno dotate di due o quattro letti, con servizi igienici e di climatizzazione. La ristrutturazione edilizia include anche l'adeguamento antisismico e avviene su due piani a rotazione.

"Chioggia, in quanto sesta città del Veneto”, ha dichiarato il direttore Dal Ben, “merita un ospedale all'altezza”. Con un costo complessivo di circa 20 milioni di euro, l’augurio è affinché l’operazione riesca in tale intento.

La prima tappa stabilita è maggio, quando dovrebbero giungere a completamento i lavori al sesto piano, futura sede della nuova fisioterapia. Una cinquantina di giorni dopo è prevista, poi, la chiusura delle operazioni al quinto piano, dove continuerà a rimanere il reparto di geriatria. Ogni piano necessita, per essere ultimato, di circa 150 giorni.

Anche l’area esterna sarà interessata all’attività di sistemazione e potenziamento: verranno creati due ingressi specifici e distinti per accedere in modo diretto al pronto soccorso e al monoblocco. Saranno, inoltre, risistemati i parcheggi.

Infine una promessa lanciata da Dal Ben, quella di tenere i cittadini “informati periodicamente tramite gli organi di stampa e il nostro sito internet sullo stato di avanzamento dei lavori".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento