menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In cinque giorni controllate oltre mille persone, Mestre setacciata

I controlli straordinari hanno riguardato anche Marghera e Lido. Ventisei denunce, due arresti. Pioggia di sequestri, posti di blocco ed espulsioni

Da lunedì a venerdì, tra terraferma e laguna (visto il pattugliamento massiccio del Lido di Venezia nella notte tra venerdì e sabato). I risultati dei servizi straordinari predisposti dal questore Angelo Sanna, con otto pattuglie in più sul territorio del reparto prevenzione crimine di Padova, non sono mancati. Mestre e Marghera osservate speciali, con i residenti che si sono subito accorti di controlli a tappeto in locali pubblici e zone di degrado. Durante la notte il quadrilatero del quartiere Piave pullulava di agenti, quindi vita dura per microcriminalità e spaccio.

Nelle operazioni sono state impiegate unità dei commissariati di Mestre, Marghera e Lido, della sezione Volanti della questura, della divisione polizia amministrativa, sociale e dell’immigrazione, il gabinetto provinciale della polizia scentifica, le unità del reparto prevenzione crimine di Padova, le unità cinofile di stanza alla polizia di frontiera dell’aeroporto “Marco Polo” e quelle della guardia di finanza, nonché il decimo reparto volo di Tessera: in totale 181 operatori impegnati nel corso di cinque giorni.

In totale sono state identificate 1309 persone, di cui 441 erano di nazionalità straniera. Ad essere arrestati sono stati un giovane destinatario di un ordine di carcerazione per motivi di stupefacenti al Lido e un borseggiatore sabato mattina su un autobus Actv della linea 2. Ventisei le persone denunciate a piede libero, tra cui 18 di nazionalità straniera. A un senzatetto è stato sequestrato un grosso coltello nella zona di via Carducci, mentre non è mancata la droga: requisiti 5,68 grammi di cannabinoidi e 53 grammi di sostanze sintetiche. Ventinove i posti di controllo su strada, che hanno fermato 322 veicoli. I sequestri sono stati 6, mentre i veicoli rubati rinvenuti sono stati 9. Ventiquattro le multe comminate per non avere osservato le norme del codice della strada, mentre i controlli in esercizi commerciali sono stati ventisei.

LA SICUREZZA ARRIVA DAL CIELO: IL VIDEO DALL'ELICOTTERO

L'elicottero del reparto volo di Tessera non solo ha permesso di monitorare le operazioni dall'alto, ma ha naturalmente costituito un grosso deterrente per chi intendesse delinquere per strada. Nel corso della settimana sono stati eseguiti due accompagnamenti al Cie di Trapani: un cittadino marocchino e uno tunisino con vari precedenti penali sono stati sorpresi a Mestre martedì e mercoledì. Altri due cittadini (uno di nazionalità albanese, l'altro moldavo) sono invece stati rimpatriati (mercoledì e giovedì scorso come pena sostitutiva alla detenzione. Erano stati condannati per reati inerenti allo spaccio.

Negli ultimi giorni sono stati notificati cinque decreti d’espulsione dal prefetto (con contestuale ordine del questore ad allontanarsi dal territorio nazionale entro sette giorni) nei confronti di cittadini georgiani, albanesi e bengalesi. Sono tutti stati trovati senza permesso di soggiorno.

I CONTROLLI CON L'ELICOTTERO - VIDEO

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento