rotate-mobile
Cronaca

Furto di rame dalla linea, disagi per ore per i treni tra Mestre e Padova

L'allarme è stato lanciato alle 11. Interessati i convogli ad alta velocità, dirottati fino alle 15.40 sui binari dedicati solo alle corse regionali

Il furto di rame mette ko per ore la linea dedicata all'alta velocità tra Mestre e Padova. Con disagi che via via si sono accumulati sulle spalle dei vari passeggeri che di volta in volta dovevano salire su un convoglio. Verso le 11, infatti, il conducente di una "Freccia" ha segnalato il problema, che ha determinato lo stop della linea. Non c'erano le condizioni di sicurezza dopo il furto di circa 25 metri di cavo.

Tutto il traffico in entrambi i sensi di marcia è stato deviato sulla linea convenzionale, "ingolfando" le corse anche dei regionali. La situazione è rimasta problematica fino alle 15.40, quando i tecnici di Rfi hanno sostituito il cavo trafugato. Fino a quel momento erano stati quaranta i treni coinvolti dalle deviazioni: 2 Intercity, 27 Frecce, 11 Regionali di cui uno, Venezia - Ferrara, cancellato.

"In Veneto i furti nei primi 9 mesi del 2013 sono stati 100, per un danno di circa 423mila euro e 38mila chilogrammi di rame trafugato - spiegano da Rfi - i treni coinvolti sono stati 291 per un totale di quasi 8mila minuti di ritardo (5 giorni e mezzo)". Anche stavolta è stata sporta alla polizia ferroviaria denuncia contro ignoti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto di rame dalla linea, disagi per ore per i treni tra Mestre e Padova

VeneziaToday è in caricamento