menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Treni: disagi continui in mattinata, poi sulla linea torna la normalità

Il ghiaccio ha bloccato l'alimentazione elettrica dei convogli tra Trieste e Monfalcone fino alle 12. Poi l'emergenza è rientrata anche nel Veneziano

I disagi sono continuati per tutta la mattinata. Il ghiaccio (causa bora) ha infatti continuato come lunedì a mettere i bastoni tra le ruote a quanti dovevano viaggiare in treno. I pendolari, però, stavolta erano stati avvisati: da Trieste i treni, almeno per le prime ore del mattino, non sarebbero partiti. Niente energia elettrica, quindi inevitabili ritardi.

IL MALTEMPO CONTINUERA' FINO A PASQUA

Se a Trieste si sono registrati i disagi maggiori, nel Veneziano non sono mancati ritardi e cancellazioni. Fino alle 12, quando, grazie anche a un aumento delle temperature, i tecnici di Trenitalia sono riusciti a ripristinare la linea di alimentazione elettrica tra Trieste e Monfalcone, prima completamente fuori uso dalle 7.30 di lunedì per "gelicidio".

Alle 11, dopo l’intervento delle ultime corse raschia-ghiaccio, è stata ripristinata la piena efficienza della linea sul binario in direzione Venezia e alle 12 anche di quello in direzione del capoluogo giuliano. La situazione quindi è tornata progressivamente alla normalità. I collegamenti tra Trieste e Monfalcone sono stati garantiti da alcuni convogli "minuetto" diesel (con partenze cadenzate ogni mezz'ora), che quindi non avevano bisogno dell'energia elettrica per viaggiare.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento