Appello del Pd: "Troppe vittime, mettete in sicurezza la Romea"

Mozione in Regione firmata dai consiglieri Alessandra Moretti e Bruno Pigozzo: "La Romea commerciale non si fa più, è necessario sistemare la statale"

Uno "stillicidio di vittime non più accettabile". Così i consiglieri del Pd e di Veneto Civico definiscono la situazione della strada statale Romea, oggetto di una mozione in cui si chiede alla Giunta regionale di intervenire urgentemente per la messa in sicurezza dell'attuale tracciato. Così i promotori dell'iniziativa, Alessandra Moretti e Bruno Pigozzo: "Visto che è ormai assodato che la Romea Commerciale non verrà realizzata, diventa necessario comunque realizzare opere in grado di porre in sicurezza quantomeno la tratta veneta dell'attuale E55".

"Si tratta di un'arteria - spiegano - che da molti anni è in testa nelle classifiche delle strade più pericolose d'Italia e che in molti casi rappresenta l'unica via di collegamento. Qui si concentra anche il traffico internazionale pesante di lunga percorrenza, altra questione da risolvere nella prospettiva delle previsioni della rete dei trasporti TEN-T della UE, che fissa come obiettivo dei prossimi decenni lo spostamento del traffico dalla strada alla rotaia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La mozione pone due impegni precisi per la Giunta. Da un lato "attivarsi urgentemente con Governo e Anas perché lo stanziamento di oltre 1,6 miliardi di euro previsto da Anas per la manutenzione della E45/E55 Orte-Mestre venga ripartito in modo tale da destinare, in via prioritaria, la parte di questi fondi necessaria alla messa in sicurezza del tratto veneto della E55-Romea". E poi "attivare un tavolo con il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Anas, Regione e Comuni interessati al tracciato, mirato ad una soluzione progettuale a 360 gradi di questo punto nero della viabilità regionale e nazionale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un nuovo mini focolaio di coronavirus in una casa di riposo di Mestre: anziano all'ospedale

  • Gli aggiornamenti sui casi di coronavirus

  • È stato inaugurato il bicipark di piazzale Roma

  • Il turismo in Veneto sta andando male, dice Federalberghi

  • Scoperto un traffico di ragazze schiavizzate e costrette a prostituirsi in strada

  • Gli aggiornamenti sul coronavirus in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento