Messa in sicurezza della Romea: "A Roma deciso un incremento di risorse per i lavori"

L'incontro tra i Comitati e l'amministratore delegato di Anas, Gianni Armani, per fare il punto sul progetto. "Bisogna rompere l'isolamento di Chioggia e della provincia di Rovigo"

L'incremento di risorse deciso a Roma venerdì, al termine dell'incontro tra i comitati e l'Amministratore delegato di Anas, Gianni Armani, per fare il punto sui lavori di messa in sicurezza della Romea, "è un traguardo importante - spiega il sottosegretario all'Economia, Pier Paolo Baretta - ma ora sta alla politica, al governo e alla Regione, in particolare, - conclude Baretta - mantenere alta l'attenzione per giungere a una soluzione definitiva del problema".

Romea, elettrodotto e tutela dell'ambiente. Baretta: "Il mio impegno su temi concreti" 

Un incremento da 150 a 220 milioni

Previsto uno studio di fattibilità dei diversi scenari progettuali. "Arrivano buone notizie per la messa in sicurezza della Romea - spiega Baretta, candidato Pd al Senato nel collegio uninominale di Rovigo, Chioggia, Cavarzere, Cona, Riviera del Brenta e Miranese -. L'incontro tra i vertici di Anas e i rappresentanti dei Comitati, che si stanno battendo da tempo per tenere alta l'attenzione sulla pericolosità di questa importante arteria, sì è concluso in modo utile. Come ho sostenuto a più riprese bisogna rompere l'isolamento di Chioggia e della provincia di Rovigo, attraverso il potenziamento della viabilità e della rete ferroviaria. Lo stanziamento di ulteriori fondi, deciso nei scorsi giorni dal Cipe, è solo il primo passo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento