menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sbriciolata la mano di Gesù nel presepe di sabbia. Vandali? No, un cane lasciato libero

L'immagine ha cominciato a circolare nella giornata di domenica sui social. Si pensava all'opera di un vandalo, ipotesi poi smentita dall'Amministrazione comunale di Jesolo

Quella che sembrava l'opera di un vandalo, pare invece la conseguenza della mancanza di attenzione di un cittadino. La foto della mano sbriciolata di Gesù bambino nella scultura del presepe di sabbia di Sand Nativity a Jesolo ha fatto molto discutere, con l'indignazione di molte persone che credevano che il colpevole potesse essere un vandalo senza un minimo di coscienza. Si sbagliavano, perché il deturpamento è causa di disattenzione, non per questo giustificabile.

Cane lasciato tra le sculture

Nella realtà dei fatti, a deturpare la scultura, che rimarrà comunque visitabile fino al 13 febbraio in Piazza Brescia, sarebbe stato un cane, lasciato inavvertitamente libero senza guinzaglio in prossimità del presepe di sabbia: l'animale avrebbe morso la mano del "bambin Gesù", di fatto distruggendola.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento