Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Rsa Anni azzurri Mestre e Quarto d’Altino: somministrati i primi vaccini a ospiti e personale

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Gli ospiti e operatori della residenza Anni Azzurri Mestre di Favaro Veneto e Quarto d’Altino di Venezia hanno ricevuto in questi giorni le prime dosi di vaccini contro il Covid-19. Nella struttura ha così preso il via una fase particolarmente importante nella lotta contro la diffusione del Coronavirus.

La residenza Anni Azzurri Mestre di Favaro Veneto accoglie oltre 215 persone tra ospiti e operatori che vi lavorano; sono più di 100 gli ospiti della residenza Anni Azzurri Quarto d’Altino di Venezia e oltre 100 gli operatori. Loris Chittaro, direttore delle residenze Anni Azzurri di Mestre e Quarto d’Altino commenta: «L’arrivo del vaccino nelle nostre strutture ha rappresentato per tutti noi uno spiraglio di luce dopo mesi di buio, che ci permette di continuare a lavorare e assistere i nostri ospiti con maggior serenità. Questo primo traguardo è fondamentale per tutelare i nostri ospiti e tutti coloro che quotidianamente operano all’interno delle nostre strutture».

La campagna di vaccinazione all’interno delle residenze del gruppo Anni Azzurri era partita lo scorso 27 dicembre 2020 in occasione dell’iniziativa europea dei Vaccination Days. Quel giorno le residenze del gruppo Anni Azzurri avevano organizzato le prime vaccinazioni su base volontaria, alle quali avevano aderito venti volontari tra infermieri, OSS, fisioterapisti e operatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rsa Anni azzurri Mestre e Quarto d’Altino: somministrati i primi vaccini a ospiti e personale

VeneziaToday è in caricamento