rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Pianiga / Via di Rivale

Gli altri hanno la patente ma lui no Ruba l'auto all'amico e si fa un giro

Un ventenne di Pianiga è stato fermato l'altra notte perché continuava a girare per il paese. "La tentazione è stata troppo forte", ha spiegato

Continuava a fare il giro del paese di notte. Andatura non molto elevata, come se fossero dei delinquenti pronti a entrare in azione. Come se stessero cercando l'obiettivo migliore in cui penetrare. Niente di tutto ciò. O meglio, il protagonista di questa storia ladro forse per qualche ora lo è stato. Il 20enne fermato l'altra notte in via Rivale a Pianiga, però, non dovrà vedersela solo con le forze dell'ordine ma soprattutto con l'arrabbiatura dell'amico che a un certo punto ha scoperto di essere stato derubato della sua Fiat Punto nera.

Al controllo dei carabinieri, che hanno intimato l'alt al veicolo sospetto, è sceso un giovane sorridente. "Mi avete beccato", avrebbe detto ai militari. Agli agenti, sorpresi da quella reazione, il giovane ha spiegato che, non avendo la patente, aveva deciso di "prendere a prestito" l'auto dell'amico per un giro di scuola guida "fai da te". Una serata passata insieme, poi il legittimo proprietario del veicolo va a casa. Chissà in che modo, però, il ventenne era entrato in possesso delle chiavi e ha deciso di farsi un giro: "La tentazione è stata troppo forte", ha raccontato.

Del resto tutti i coetanei hanno la patente, lui no. Due i finali della vicenda: il derubato è stato buttato giù dal letto ed è stato avvertito di quanto è accaduto mentre lui si trovava nel mondo dei sogni. Solenne arrabbiatura ma niente denuncia per furto: "Ce la sbrighiamo noi due", avrebbe spiegato alle forze dell'ordine. Il ventenne, infine, è stato denunciato per guida senza patente. Un reato penale.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli altri hanno la patente ma lui no Ruba l'auto all'amico e si fa un giro

VeneziaToday è in caricamento