menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba una bici da bimbo al patronato poi picchia due operai, finisce in manette

Pomeriggio su di giri martedì per un 35enne marocchino a Eraclea. Anche nella caserma dei carabinieri ha cercato di aggredire un agente. E' stato condannato dal giudice, pena sospesa

Completamente fuori controllo, prima tenta di rubare una bicicletta da bambino, poi se la prende con alcuni operai che hanno cercato di fermarlo. Pomeriggio decisamente anormale quello di martedì per un 35enne marocchino residente a Torre di Mosto. Ubriaco, ha deciso per qualche motivo di trafugare una bicicletta da bambino all'interno del patronato di Eraclea. Non un colpo propriamente "geniale", tant'è vero che due operai che stavano lavorando in zona hanno capito ciò che stava accadendo e hanno deciso di intervenire: a quel punto il 35enne, con precedenti per furto, ha sferrato uno schiaffo al volto di uno degli intervenuti. Dopodiché sono intervenuti i carabinieri della stazione locale, che hanno bloccato l'esagitato e l'hanno portato in caserma. In arresto. 

Ma la furia del malintenzionato era ancora lontana dal sopirsi. Non appena è entrato in caserma, infatti, si è avventato contro un agente di servizio, che ha comunque bloccato il fermato senza conseguenze fisiche. Il 35enne ha trascorso la notte nella camera di sicurezza della caserma, per poi essere sottoposto a convalida la mattina seguente: il giudice l'ha condannato a 1 anno e 2 mesi di reclusione con sospensione condizionale della pena, oltre che a 300 euro di multa. 

Durante la sua detenzione l'arrestato avrebbe continuato a dare segni di squilibrio manifestando anche dolori al torace e alla testa. Per questo motivo è stata fatta intervenire un'ambulanza con cui il 35enne è stato trasportato al pronto soccorso per accertamenti. Al termine degli accertamenti non sarebbe stato riscontrato alcunché. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento