menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piazzale Candiani, maltrattano un 13enne e gli rubano la bicicletta

Il ragazzino, che ha provato a difendersi, è stato gettato a terra. Gli aggressori, anch'essi minorenni, sono riusciti a fuggire. Nessuna idea sulla loro identità

Tutto si è svolto in pieno pomeriggio nel centro di Mestre. Il piazzale è punto di ritrovo per i giovanissimi e, come riferito dai quotidiani locali, spesso tra loro nascono liti e sfide violente che sfociano in risse. A volte si innescano veri giri di scommesse su incontri uno contro uno, proprio come in "Fight Club", gli spettatori che osservano e incitano gli sfidanti. E per ora sono tutti impuniti.

Qualche giorno fa si è svolto uno nuovo episodio di violenza, che ha visto vittima un tredicenne proprietario di una mountain bike. Altri due ragazzi, secondo le testimonianze mestrini di 16 - 17 anni, si sono avvicinati e senza fare tanti complimenti hanno afferrato la bicicletta tentando di strappargliela di mano. Il ragazzino ha cercato di difendersi aggrappandosi al manubrio, ma è stato spintonato fino a cadere a terra. I due aggressori sono quindi fuggiti con la bicicletta in direzione dell'ex ospedale. Gli amici del malcapitato, dopo averlo aiutato a rialzarsi, hanno chiamato la polizia; poco dopo è giunto sul posto anche il padre del ragazzo.

Al momento non c'è nessuna idea sull'identità degli aggressori, che pure hanno agito a volto scoperto: sull’accaduto stanno indagando i poliziotti del commissariato di via Ca’ Rossa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento