Cronaca

Rubano il barchino sotto gli occhi del proprietario, poi l'inseguimento lungo i canali: 4 in arresto

È successo ieri notte. Il proprietario del natante ha tallonato i ladruncoli fino all'intervento delle volanti

Gli rubano il barchino sotto il naso e scappano, poi scatta l'inseguimento. È successo ieri notte al Lido di Venezia: sono le prime luci del giorno quando il proprietario ha visto quattro ragazzi impossessarsi del suo natante e allontanarsi a velocità sostenuta dall'isola. Una volta allertato il 113, l'uomo non ci ha pensato due volte, e in compagnia di un amico si è messo "ai talloni" dei ladruncoli, in attesa dell'intervento delle volanti lagunari.

Gli agenti, che in quel momento erano impegnati in un servizio di controllo di routine nel territorio, hanno quindi inseguito i ragazzi quando stavano transitando lungo il Canale della Giudecca, fino al momento in cui hanno deciso di abbandonare il barchino, nella speranza di far perdere le loro tracce. Il tentativo è stato vano, perché poco dopo sono stati raggiunti e fermati. Dopo le formalità di rito, per i quattro giovani è scattato l'arresto, in attesa del giudizio per direttissima di questa mattina. Si tratta di quattro ventenni di Mestre, già noti per altri furti compiuti in passato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano il barchino sotto gli occhi del proprietario, poi l'inseguimento lungo i canali: 4 in arresto

VeneziaToday è in caricamento