rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca San Michele al Tagliamento / Bibione

Latitante da un decennio per una truffa da dieci milioni, arrestato a Bibione

Un 37enne bielorusso è stato rintracciato dagli agenti del commissariato di Portogruaro mentre si trovava in vacanza con la famiglia. Ora è nel carcere di Venezia in attesa dell'estradizione

Si trovava tranquillamente in vacanza con la famiglia a Bibione, ma l'Europol lo stava cercando dal 2002 per una serie di truffe da 10 milioni di dollari. Un cittadino di origine bielorussa, 37enne, lunedì mattina è stato arrestato dagli agenti del commissariato di Portogruaro, dopo aver ottenuto la sicurezza, grazie alle indagini coordinate dall’Unità nazionale Europol del ministero dell’Interno, che ci si trovava proprio di fronte al latitante.

 

L'uomo è stato portato nel carcere di Santa Maria Maggiore, in attesa che venga espletato l'iter per l'estradizione. Nel suo paese d'origine il 37enne dovrà rispondere del convolgimento in un grosso affare commerciale illecito manovrato dal gruppo criminale di cui faceva parte ai danni di alcune organizzazioni russe.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latitante da un decennio per una truffa da dieci milioni, arrestato a Bibione

VeneziaToday è in caricamento