menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maxi operazione sui furti d'auto, 101 arresti in tutta Italia: a Mestre focus sui parcheggi

Attività della polizia dal 19 al 24 febbraio. Obiettivo contrastare l'azione dei ladri: nella Penisola restituiti 618 veicoli ai legittimi proprietari, valore 5,5 milioni di euro

Si è conclusa positivamente l’operazione “Safety Car 2”, attività ad alto impatto organizzata dalla direzione centrale anticrimine del dipartimento della pubblica sicurezza per arginare il fenomeno dei furti d’auto. A Mestre impiegate volanti della questura di Venezia, uomini dei commissariati, specialisti della Scientifica, poliziotti dei reparti prevenzione crimine di Padova e della polizia locale. Per l’operazione è stato utilizzato il "sistema Mercurio", un apparato installato sulle auto della polizia che consente la lettura ed il riconoscimento delle targhe dei veicoli, permettendo di rilevare in tempo reale se il veicolo controllato è oggetto di furto o abbia a carico provvedimenti da attuare.

Parcheggi "sorvegliati speciali"

L’operazione si è svolta dal 19 al 24 febbraio e si è conclusa sulla terraferma veneziana con il controllo di 1.188 veicoli, il rinvenimento di due auto rubate ed il sequestro di quattro. I controlli sono avvenuti in particolare vicino alla stazione di Mestre (piazzale Favretti e Cialdini), nelle aree di parcheggio dei centri commerciali di Mestre e Marghera e agli svincoli delle tangenziali. Nel corso dell’attività sono stati controllati 529 soggetti; di questi 98 avevano precedenti di polizia.

L'operazione complessiva

Sono centouno gli arresti eseguiti in tutta Italia nel corso dell'operazione, 352 denunce in stato di libertà, 618 veicoli rubati restituiti ai legittimi proprietari. In tutto sono stati impiegati 9.416 equipaggi (20.619 dipendenti). Recuperati e restituiti ai legittimi proprietari 618 veicoli rubati, tra cui 27 autocarri. Controllati 983.427 veicoli, dei quali 802.801 con sistema automatizzato e 180.626 con sistema manuale, nonché 65.396 persone. Il valore complessivo degli automezzi recuperati è superiore ai 5,5 milioni di euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento