Cronaca

Saldi senza soldi: niente code o affollamenti per il primo giorno di saldi

Situazione sotto tono in piazza Ferretto e al centro Le Barche. Nessuna coda nemmeno all'outlet di Noventa di Piave. I vigili urbani prevedono alcuni arrivi in più verso le ore serali

L'indagine di Confesercenti e Movimento Consumatori lo aveva predetto: quest'anno i saldi saranno meno ricchi degli anni scorsi. La crisi si fa sempre più sentire sui portafogli delle famiglie. Lo dimostra la situazione nel centro città mestrino allo scoccare dei ribassi: nessun affollamento nei negozi, anche in quelli delle firme low cost solitamente presi d'assalto. Piazza Ferretto particolarmente desolata, e appena un po' più di assembramenti nel centro commerciale Le Barche, complice forse l'aria condizionata.

 

Tutto nella norma anche nell'altro nodo caldo dei saldi, l'outlet di Noventa di Piave, dove nei giorni scorsi si erano chiamati a raccolta volontari e vigili urbani per fronteggiare l'arrivo dei saldi. Nessuna coda sull'autostrada e al casello e la situazione ai parcheggi resta nella norma. Arrivi più ingenti verso la sera, quando il caldo si è fatto meno intenso e parte dei cittadini sono rientrati dalla gita al mare. Nonostante ciò i numeri sono dalla parte del "gigante" dei prezzi stracciati: sarebbero state il 37% in più le presenze nella struttura rispetto all'anno precedente, con circa 12mila presenze. Le resse maggiori davanti ai marchi dell'alta moda, soprattutto made in Italy.
 
Anche nel centro storico lagunare la crisi ha ridotto i budget di spesa di residenti e turisti. Niente resse, solo qualche movimento in più nei punti vendita di maggior appeale tra le firme d'abbigliamento più popolari. Per il resto movimento appena sopra la media.
 
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saldi senza soldi: niente code o affollamenti per il primo giorno di saldi

VeneziaToday è in caricamento