menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salta l'arrivo dei profughi a Jesolo Grande confusione: solo un rinvio?

Almeno 60 migranti erano attesi tra sabato notte e domenica mattina alla struttura di via Levantina, il sindaco attende nuove comunicazioni

Salta l’arrivo dei profughi a Jesolo, nel Veneziano tiene banco il caos informativo. I 60 migranti attesi nella cittadina balneare tra sabato e domenica non si sono visti, la struttura predisposta in via Levantina è rimasta vuota ma di più non è dato a sapersi: l’arrivo dei profughi è solamente slittato oppure è stato proprio annullato? Se lo chiede anche il sindaco Valerio Zoggia, che ha ricevuto sommarie comunicazione dalla Croce Rossa e sta cercando di andare a fondo nella questione. Come riporta la stampa locale, a Jesolo sono molti a sperare che i profughi non arrivino proprio nel bel mezzo della stagione estiva.

Tutto nel litorale era stato previsto come da protocollo, con cordoni sanitari e qualificato personale di assistenza. La comunicazione del mancato arrivo è giunta solamente nella notte fonda di sabato, in ogni caso le informazioni giunte a Jesolo erano davvero poche: non si sapeva se fossero realmente 60 oppure di più, non si sapeva la loro nazionalità e soprattutto non si conosceva nemmeno il tempo di permanenza.

Dalla sede regionale della Croce Rossa hanno fatto sapere che dovrebbe trattarsi solamente di un rinvio e non è escluso che a breve arrivi una nuova comunicazione da parte della Prefettura. A Jesolo permane lo stato d’attesa, le polemiche sono pronte ad essere risollevate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento