Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Diportisti sorpresi dal mare mosso: scatta l'operazione di salvataggio della Capitaneria

E' successo poco dopo le 15 di lunedì a un miglio dal litorale di Porto Santa Margherita. Tre persone "scortate" fino alla Darsena dell'Orologio: due del trio si sono sentiti male

Le condizioni meteo non erano certo tra le migliori, così come quelle del mare. Per questo motivo pochi minuti dopo le 15 di lunedì il conducente di una imbarcazione da diporto in vetroresina ha chiesto aiuto alla capitaneria di porto di Caorle perché impossibilitato a raggiungere la costa da solo: gli altri 2 membri dell'equipaggio (il trio risiede a Teglio Veneto) stavano male. Erano alle prese con il mal di mare e per questo motivo non riuscivano a essere d'aiuto. 

Intervento della Finanza

Vista la situazione, la guardia costiera ha chiesto l'apporto della guardia di finanza, che ha raggiunto, su coordinamento della capitaneria di porto, con un motoscafo veloce il richiedente, il quale si trovava a circa un miglio dalla costa all'altezza del litorale di Porto Santa Margherita. A quel punto i malcapitati, tutti sui 45 anni, sono stati "scortati" fino alla darsena dell'Orologio, dove finalmente i diportisti hanno potuto toccare terra verso le 15.30.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diportisti sorpresi dal mare mosso: scatta l'operazione di salvataggio della Capitaneria

VeneziaToday è in caricamento