menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Paura al largo del Lido di Venezia: sorpresi in barca dal maltempo, salvati dai finanzieri

May day lanciato da una coppia di italiani nel primo pomeriggio di giovedì. Le raffiche di vento e il mare mosso avevano causato un'avaria al sistema di propulsione. Coniugi illesi

Sorpresi in mare dalla violenta "bomba d'aria" che ha colpito il litorale veneziano nel pomeriggio di giovedì. Una barca a vela in navigazione a circa cinque miglia al largo dell’imboccatura di porto del Lido è stata investita dalle fortissime raffiche di vento, in pieno mare agitato, riportando un’avaria all’apparato di propulsione che aveva reso l’imbarcazione ingovernabile.

A quel punto le due persone a bordo, coniugi di nazionalità italiana, hanno lanciato il may day: a raccoglierlo un guardacoste della guardia di finanza di Venezia che si trovava in attività di pattugliamento a poche miglia di distanza dal veliero. I finanzieri hanno immediatamente raggiunto i malcapitati e li hanno tratti in salvo insieme all’imbarcazione, che è stata messa in sicurezza e rimorchiata all’interno della laguna. I due occupanti sono stati visitati dal personale sanitario intervenuto con un'ambulanza al molo di San Nicoletto al Lido. Fortunatamente erano incolumi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento