menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vanno al largo per una battuta di pesca di seppie, si perdono nella nebbia: recuperati

L'episodio domenica mattina nei pressi di Caorle: provvidenziale l'intervento della Guardia costiera

La fitta nebbia che alle prime ore di domenica mattina limitava la visibilità a pochi metri non ha scoraggiato due pescatori sportivi che si sono avventurati per una battuta di pesca alle seppie a largo di Porto Falconera di Caorle. Tuttavia, la prolungata navigazione a lento moto e l’assenza di riferimenti hanno portato i due malcapitati a perdere l’orientamento e a chiamare i soccorsi.

Repentina è stata la risposta della Guardia Costiera di Caorle che, attraverso l’intervento del proprio battello litoraneo veloce GC A03, ha subito raggiunto l’imbarcazione dispersa e l’ha scortata presso il Porto di Baseleghe, non potendo farla rientrare a Porto Falconera per basso fondale.

Con l’occasione la Guardia Costiera ricorda l’importanza di pianificare preventivamente la navigazione, tenendo in debita considerazione le condizioni meteo-marine e la presenza a bordo delle previste dotazioni di sicurezza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento