rotate-mobile
Cronaca San Michele al Tagliamento / Bibione

Al pronto soccorso in bici, poi va in arresto: salvato dal defibrillatore

Un lavoratore stagionale 41enne lamentava forti dolori al petto a Bibione. Ha perso i sensi durante gli accertamenti sanitari. Ora è fuori pericolo

Lamentava un forte dolore al petto, da togliergli il respiro. Ha quindi raggiunto il pronto soccorso di Bibione in bicicletta, convinto che fosse un malore non poi così grave. Arrivato alla meta, però, ha perso i sensi. Un infarto. Un 41enne lavoratore stagionale se l'è vista brutta l'altro giorno durante gli accertamenti clinici.

Il malcapitato infatti all'improvviso sarebbe andato in arresto cardiaco. Solo l'intervento dei sanitari con il defibrillatore ha permesso di evitare la morte del 41enne, salvato in extremis dopo aver praticato più volte delle scosse elettriche. L'uomo è stato poi ricoverato all'ospedale dell'Angelo di Mestre, sarebbe fuori pericolo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al pronto soccorso in bici, poi va in arresto: salvato dal defibrillatore

VeneziaToday è in caricamento