menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Preso a pugni, finisce in acqua in zona Arsenale: salvato in extremis, è grave

Un senzatetto recuperato dalla polizia e dal 118 nella notte tra mercoledì e giovedì. Era in stato di ipotermia e ha rischiato di annegare. Presentava i segni di un'aggressione

Un uomo è stato messo in salvo poco dopo la mezzanotte, tra mercoledì e giovedì, dalle acque di Venezia. Il pericolo è stato segnalato al numero di soccorso pubblico 113 da un passante che ha osservato la scena a pochi passi dell'ingresso dell'Arsenale: davanti ai suoi occhi una persona nella gelida acqua del canale che aveva evidenti difficoltà a riemergere.

Recuperato in estremis

Giunti sul posto in pochi istanti, i poliziotti della volante hanno individuato l'uomo in acqua e lo hanno recuperato, portandolo in salvo. È stato accertato che si trattava di un senzatetto, mentre i motivi per cui sia finito lì sono oggetto di indagine. Come riporta Il Gazzettino, infatti, l'uomo presentava i segni evidenti di una aggressione subita poco prima. In particolare tumefazioni dovute a pugni al volto. Le sue condizioni erano gravi: è stato trovato in stato di ipotermia a causa delle rigide temperature dell'acqua, con sintomi di annegamento. Ancora pochi istanti e sarebbe stato troppo tardi. È stato subito affidato alle cure del personale del 118, sopraggiunto contemporaneamente, quindi trasportato all'ospedale di Venezia. Venerdì non risulta in pericolo di vita.

Indagini della polizia

Sulla vicenda sono in corso gli accertamenti da parte degli uffici investigativi della questura. È necessario capire chi abbia ridotto il clochard in quelle condizioni, e se siano state le stesse persone a buttarlo in acqua o se invece ci sia finito da solo, magari in conseguenza allo stato confusionale e alle ferite. Sembra che il senzatetto dorma nelle vicinanze, in un giaciglio improvvisato che i poliziotti hanno individuato più tardi. Le indagini si avvalgono anche delle registrazioni delle telecamere collocate in zona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ufficiali i nuovi colori: il Veneto resta arancione

  • Mestre

    "Il Mummia" torna a Mestre e finisce in carcere

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Sport e attività motoria, cosa si può fare in Veneto: le Faq del Governo

  • Cronaca

    Ufficiali i nuovi colori: il Veneto resta arancione

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento