rotate-mobile
Cronaca Jesolo

Anziano rischia di annegare, salvato dal bagnino

È successo nel tardo pomeriggio di mercoledì a Jesolo, nella zona di piazza Milano. A soccorrerlo un addetto che aveva da poco concluso il servizio

Un anziano soccorso e messo in salvo grazie a un intervento che probabilmente gli ha salvato la vita. A raccontare l'episodio è Massimo Camillo, dell'associazione nazionale assistenti bagnanti, dipendente di Jesolo turismo. «Avevo terminato il turno da poco - spiega - e mi stavo avviando allo scooter, quando sono stato fermato da un turista che mi ha riconosciuto, avvisandomi che c'era un'emergenza. Così mi sono precipitato».

Erano da poco passate le 19 di ieri, 24 agosto. Luogo della vicenda è la zona della torretta 22, all'altezza di piazza Milano. Alcuni bagnanti avevano già aiutato l'anziano, veneto di circa 80 anni, a tornare sulla spiaggia. «Quando l'ho raggiunto era a a riva, che rantolava, con una sindrome da annegamento - prosegue il bagnino - l'ho messo in posizione di sicurezza, tenendogli il capo per fargli espellere l’acqua». Una manovra durata alcuni minuti, in attesa dell'arrivo dei soccorsi sanitari. «A quel punto - spiega Camillo - ho fatto allontanare la gente per permettere l'arrivo dell’elicottero».

L'anziano è stato preso in cura dagli operatori del 118 e portato all'ospedale. Non è stato necessario intubarlo e, anche grazie al pronto intervento dei bagnanti e dell'addetto al salvataggio, è rimasto vigile e cosciente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziano rischia di annegare, salvato dal bagnino

VeneziaToday è in caricamento