rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca Salzano

Rende un inferno la vita dei genitori: botte e minacce, alla fine sfascia la casa

È successo a Salzano. L'uomo, un 30enne con precedenti e problemi con alcol e droghe, è stato allontanato dall'abitazione familiare

Negli ultimi mesi aveva picchiato e minacciato a ripetizione i genitori. Nell'ultimo episodio erano intervenuti anche i carabinieri: l'uomo, un 30enne di Salzano, dopo una lite accesa in famiglia, aveva cominciato a sfasciare tutto in casa, mobili e suppellettili, e proseguito insultando madre e padre, anche alla presenza dei militari. Successivamente, il giudice di turno ha imposto all'uomo l'allontanamento dalla casa familiare, provvedimento notificato dai carabinieri di Jesolo, dove il 30enne si era nel frattempo trasferito per la stagione estiva.

L'uomo non era nuovo a condotte aggressive. I suoi problemi con alcol e droghe, in passato, l'avevano già portato ad essere condannato a più riprese per minacce e violenza fisica. Dopo un periodo trascorso all'interno di una comunità per disintossicarsi, tutto era tornato come prima: richieste di denaro continue ai genitori, maltrattamenti e botte. Ora il provvedimento che lo costringe a non avvicinarsi alla casa di famiglia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rende un inferno la vita dei genitori: botte e minacce, alla fine sfascia la casa

VeneziaToday è in caricamento