Cronaca Via Giannino Ancillotto

San Donà, nell'auto il bazar della droga per il sabato sera "da sballo"

Un 22enne con LSD e oppio è finito in manette in via Ancillotto. Due amici che erano con lui denunciati. Avevano con sé marijuana e hashish

Era lì per rifornire i giovani che si trovavano in zona di droga. Alcuni di loro evidentemente volevano continuare il sabato sera all'insegna dello sballo e lui, M.C., 22enne di San Stino di Livenza, era lì per accontentarli. A mandare all'aria i suoi piani i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di San Donà, in perlustrazione con una pattuglia in via Ancillotto. Il giovane, di fatto senza fissa dimora e con appoggi al Lido di Venezia, si trovava a bordo di una Peugeot 206. Fermo.

Con lui seduti sui sedili quattro giovani tra i 22 e i 28 anni: due ragazze, una della provincia di Vicenza e l'altra di Pordenone, e due ragazzi, uno della provincia di Udine e uno di Grosseto. Sembrava che si stessero passando di mano in mano qualcosa, così i carabinieri hanno deciso di intervenire. Tutti i giovani sono stati identificati e dalla perquisizione nei confronti del 22enne sono state sequestrate 16 confezioni singole di oppio e 38 francobolli intrisi di LSD. Con sé aveva anche 450 euro in contanti.

Il ragazzo friulano, A.M., 26enne di Gemona del Friuli, invece, aveva nascosto nei vestiti un involucro contenente 4 grammi di hashish, mentre quello proveniente da Grosseto, A.F. di 22 anni, che come il suo amico è studente universitario, è stato trovato in possesso di 18 grammi di marijuana. Inevitabili le manette per M.C., mentre gli altri due ragazzi sono stati denunciati per spaccio. Lunedì mattina il gip ha disposto per il 22enne di San Stino gli arresti domiciliari in attesa dell'inizio del processo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Donà, nell'auto il bazar della droga per il sabato sera "da sballo"

VeneziaToday è in caricamento