menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il direttore generale dell'Ulss 10, Carlo Bramezza

Il direttore generale dell'Ulss 10, Carlo Bramezza

Ulss 10, comprato il terreno su cui sorgerà la pista di elisoccorso

Il direttore generale Carlo Bramezza ha formalizzato l'accordo sui 4mila e 658 metri quadri: "Chi aveva il timore che potesse essere bloccata dalle leggi di contenimento della spesa stia tranquillo: si farà"

In uno studio notarile il direttore generale dell'Ulss 10 del Veneto orientale, Carlo Bramezza, ha formalizzato l’acquisto di un terreno posto in via Zappetti, di 4mila e 658 metri quadri, sul quale verrà costruita la nuova pista di atterraggio per l’elisoccorso.

Chi aveva il timore che questa operazione potesse essere bloccata dalle leggi di contenimento della spesa pubblica – spiega  Bramezza -  può star tranquillo. Qualche settimana fa avevo preannunciato che l’elisuperficie sarebbe stata realizzata e così sarà. Nel 2014 l’elicottero del Suem potrà atterrare nei pressi di via Zappetti, anche di notte, se necessario, perché l’elisuperficie sarà illuminata”.
Nonostante le forti restrizioni di spesa, l’Ulss10 ha usufruito di una legge che consente l’acquisto di beni immobili per pubblica utilità.
L’acquisizione del terreno acconsentirà di procedere all’approvazione del progetto dell’elisuperficie, predisposto dall’ufficio tecnico dell’Ulss10. “Ora possiamo proseguire spediti verso la realizzazione dell’opera – ha aggiunto l’ingegnere Francesco Baradello che ha seguito tutti i dettagli della questione -. L’iter continuerà con la predisposizione di un bando di gara, l’assegnazione dei lavori e infine l’esecuzione da parte della ditta aggiudicataria”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento