Cronaca

La bimba ha fretta di nascere, la mamma deve partorire in bagno

Grande gioia per una giovane famiglia di San Liberale, che domenica ha salutato l'arrivo, non poco "tempestoso", del secondo figlio

Dal prossimo anno dovranno dividersi la festa, tra madre e figlia: una celebrerà il giorno dedicato a tutte le mamme, l'altra il suo compleanno, ma sempre l'11 maggio. Come riporta il Gazzettino, infatti, per una coppia di San Liberale quella di domenica è stata una giornata incredibile, dato che la loro famiglia è passata, senza troppo preavviso, dal contare tre a quattro membri: nel bagno della loro casa nei pressi di Marcon è nata Matilde, troppo impaziente di festeggiare la sua mamma per aspettare di arrivare fino all'ospedale.

UN VERO LIETO FINE – La piccola nascitura non ha voluto attendere neppure il sorgere del sole, tanto che alle cinque del mattino mamma e papà erano già in piena allerta. Tra doglie e contrazioni in casa si è presto capito che arrivare fino all'ospedale non sarebbe stato possibile e così, dopo aver richiesto un ambulanza, il marito della partoriente si è messo agli ordini dei medici che, dall'altra parte del telefono, gli spiegavano cosa fare: in poco tempo l'uomo è riuscito ad allestire una sala parto improvvisata nel bagno dell'abitazione, e fortunatamente tutto è andato per il meglio. A distanza di qualche ora, quando la situazione si è normalizzata, mamma e figlia sono state portate all'Angelo, dove le attendevano il personale dell’ostetricia e della neonatologie. Per la famiglia, ubriaca di gioia, si tratta del secondo figlio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La bimba ha fretta di nascere, la mamma deve partorire in bagno

VeneziaToday è in caricamento