menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavoro nero e violazione delle norme di sicurezza: 9 sanzionati dai carabinieri

Diversi blitz tra Portogruaro, San Stino, Annone, Cinto, Torre di Mosto. Coinvolti cantieri edili e ditte operanti in aree di campagna. Trovati 9 lavoratori impiegati senza contratto

Controlli a tappeto dei carabinieri tra le aree urbane e rurali del comprensorio di Portogruaro. Sono 7 le attività commerciali e professionali oggetto di verifiche negli ultimi giorni, in maggioranza cantieri edili operanti all'interno di complessi residenziali tra la città del Lemene, Cinto Caomaggiore, Caorle, Torre di Mosto e Annone Veneto. Ma sono coinvolte anche ditte attive in zone di campagna come terzisti.

I risultati non sono mancati: 9 le contravvenzioni elevate nei confronti di altrettanti imprenditori per violazioni alle norme sul lavoro nero e sulla sicurezza nei cantieri, tutti italiani tranne uno. Poco meno di una decina le persone impiegate nelle varie attività senza aver sottoscritto un contratto di lavoro. In conseguenza agli illeciti scoperti sono stati redatti verbali che prevedono ammende amministrative per un ammontare totale di 31.200 euro circa.

L'operazione è scaturita inizialmente da una segnalazione pervenuta alle forze dell'ordine. Il servizio è stato svolto in cooperazione tra i vari comandi dell’Arma dei carabinieri e la direzione territoriale del Lavoro di Venezia, coadiuvati anche da militari del nucleo carabinieri dell’ispettorato del Lavoro di Venezia. Le verifiche proseguiranno nei prossimi giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento