rotate-mobile
Cronaca

Stretta della Finanza sulle guide turistiche abusive a Venezia

Nelle ultime settimane i militari ne hanno sanzionate 25, tra italiani e cinesi

La guardia di finanza di Venezia stringe le maglie dei controlli nel settore delle visite guidate per turisti. Nelle ultime settimane, infatti, i militari lagunari hanno individuato e sanzionato ben 25 persone che senza alcun tipo di autorizzazione conducevano per le calli del centro storico veneziano gruppi di turisti anche molto consistenti. Di questi, 19 sono risultati privi di qualsivoglia autorizzazione per lo svolgimento della professione di guida turistica, gli altri, invece, durante i tour non esponevano il tesserino identificativo, indispensabile per riconoscere gli abusivi dai professionisti abilitati.

Sanzioni agli abusivi

Le zone maggiormente battute dalle guide turistiche abusive, italiane e cinesi, erano l'intera area di San Marco, ponte di Rialto, ghetto, nonché campo Santi Apostoli. Gli irregolari di nazionalità straniera in più di un'occasione hanno cercato di nascondersi dietro alle difficoltà linguistiche per non incorrere nelle sanzioni del caso, che per normativa regionale vanno dai mille ai 4mila euro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stretta della Finanza sulle guide turistiche abusive a Venezia

VeneziaToday è in caricamento