Caso di scabbia all'asilo di San Piero in Volta: scatta la profilassi, mercoledì struttura chiusa

Il protocollo è scattato martedì mattina a Pellestrina, non appena è stato accertato il problema. L'istituto mercoledì rimarrà chiuso per permettere una pulizia approfondita

Nella giornata di martedì è stato registrato, da parte delle autorità sanitarie, un caso di scabbia da parte di una persone che per motivi lavorativi frequenta anche l'asilo nido integrato di San Piero in Volta a Pellestrina. Per questo, come indicato dal Dipartimento di prevenzione, servizio igiene e sanità pubblica dell'Ulss 3 Serenissima, immediatamente è stato avviato il protocollo per la profilassi anti-scabbia. Di conseguenza mercoledì l'asilo sarà chiuso per una pulizia approfondita secondo le misure previste. Da giovedì 9 e fino a mercoledì 14 novembre il funzionamento sarà garantito fino alle 14, per consentire la normale profilassi nelle stanze per il riposo.

"Nessun rischio"

"Tutti i genitori dei bambini frequentanti l'asilo e gli insegnanti sono stati adeguatamente informati - dichiara in una nota il Comune - sia in merito alla chiusura temporanea dello stesso, sia in relazione alle precauzioni sanitarie da seguire". L'Ulss 3 fa sapere che non esiste un rischio concreto di diffusione, in quanto la scabbia si trasmette attraverso un contatto prolungato tra pelle e pelle e le misure indicate dalla stessa Azienda sanitaria sono atte a scongiurare ogni forma di contagio. "Gli Uffici competenti dell’Ulss 3 Serenissima seguono il corretto evolvere del caso in collaborazione con la Direzione dell’asilo, a garanzia delle famiglie e dei cittadini", si conclude il comunicato.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento