rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Cronaca

Ritrovamenti a San Marco: dal cantiere sbucano due scheletri risalenti al Medioevo?

Non c'è nessuna ufficialità da parte della Soprintendenza, ma sembra che le ossa siano state trovate in ottimo stato di conservazione

Almeno un migliaio d'anni sotterrati, fino a che i lavori attorno alla Basilica li hanno riportai "a galla". Come riporta il Gazzettino, si tratterebbe di due scheletri che a quanto pare risalirebbero al periodo medievale, un uomo e una donna. Il ritrovamento risalirebbe a qualche giorno fa e avrebbe di fatto bloccato gli operai, per permettere alla Soprintendenza di effettuare i rilievi del caso.

In attesa di conferme

I due scheletri sarebbero ora in fase di studio, consegnati agli archeologici per gli accertamenti del caso. Stando a quanto riportato, lo stato di conservazione sarebbe ottimo, per avere la certezza sul periodo preciso, però, sarà necessario dare tempo al tempo. Quello medievale sembra comunque il più probabile, anche in virtù delle analisi del terreno effettuate dagli specialisti. Per ora il condizionale è d'obbligo, pare infatti che la Soprintendenza non abbia rilasciato alcuna dichiarazione.

Ipotesi azzardate

Impossibile azzardare ipotesi sull'identità degli scheletri, potrebbero essere stati sepolti ancora prima dell'edificazione della Basilica nell'828, così come non è da escludere che si possa trattare di due vittime della grande pestilenza del 1348, che decimò la popolazione veneziana nel Basso Medioevo. Si tratta comunque solo di speculazioni, in attesa di notizie ufficiali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritrovamenti a San Marco: dal cantiere sbucano due scheletri risalenti al Medioevo?

VeneziaToday è in caricamento