Sciopero dei mezzi e dei servizi Actv per tre ore

Mercoledì 24 luglio si fermano per una astensione nazionale di categoria proclamata da 3 sigle sindacali

Vaporetto Actv, archivio

È sciopero dei mezzi e dei servizi Actv proclamato per il giorno mercoledì 24 luglio, per una astensione nazionale di categoria da parte di 3 sigle sindacali. Lo sciopero interesserà i servizi di trasporto, di vendita Venezia Unica e call center Hellovenezia, nonché il servizio People Mover.

Modalità e orari

Il servizio di navigazione e automobilistico urbano (bus e tram di Mestre, Lido e Chioggia), si ferma dalle 10 alle 13. Il servizio automobilistico extraurbano (comprese le tratte urbane delle linee extraurbane), è fermo dalle 19.30 alle 22.30, non sarà inoltre garantita la corsa delle 17.45 della linea 8E Mestre - Treviso, effettuata dall’azienda Mom di Treviso (che eroga il servizio in pool con Actv).

Servizi

Rete Vendita Venezia Unica si ferma dalle 19.30 alle 23.30, il call center Hellovenezia 0412424 sciopera per l'intera giornata lavorativa. People Mover (funicolare terrestre) si ferma dalle 11 alle 15 e dalle 19.15 alle 23.15. Per i servizi di trasporto pubblico, gli orari di fine e inizio servizi si riferiscono all’entrata e all’uscita dai depositi. In caso di sciopero di 3 ore, non sono previste per normativa corse garantite per quanto riguarda la rete di navigazione. 

Informazioni e ragioni

Consultare i siti Actv.it e Avmspa.it, le locandine esposte presso i pontili, i profili social istituzionali @muoversivenezia e il call center Hellovenezia 0412424. Le motivazioni dello sciopero sono le seguenti: per una coerente e stabile politica delle infrastrutture che sono il principale moltiplicatore del benessere economico, sociale ed ambientale di uno Stato, per una politica dei trasporti che non sia solo considerata spesa pubblica ma investimento sulla competitività del territorio e la sua vivibilità, per regole chiare e trasparenti che impediscano la concorrenza al ribasso tra le imprese e che diano priorità alla sicurezza, alla regolarità e alla tutela ambientale, per nuove e più equilibrate regole sul diritto di sciopero, che non tengano in ostaggio i cittadini, di poche e piccole sigle sindacali e che però obblighino le imprese a rispettare gli accordi.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Scorzè: camionista investito e ucciso nella notte

  • Truffatore online per anni, lo vanno a prendere nel suo appartamento

  • Referendum per la separazione di Venezia e Mestre: l'affluenza si ferma al 21,73%

  • Trovato morto a 17 anni: sospetta overdose da psicofarmaci

  • Scoperta a rubare vestiti, aggredisce il direttore e gli punta le forbici in faccia

  • Due casi di overdose in poche ore a Mestre, morto un 24enne

Torna su
VeneziaToday è in caricamento