menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Massimiliano Bigazzi - Facebook - Sciopero dell'Abbonamento Actv

Foto Massimiliano Bigazzi - Facebook - Sciopero dell'Abbonamento Actv

Lo sciopero del personale Actv si fa sentire, lunedì mattina piazzale Roma è deserto

L'iniziativa sindacale è in scena per 24 ore il 12 settembre, primo giorno di scuola. Adesione al 76% nel settore automobilistico, 62% nella navigazione, 27% nel servizio vendita

Prima ancora della diffusione dei dati ufficiali sull'adesione lo sciopero del personale Actv indetto per lunedì 12 settembre aveva già avuto una conseguenza evidente: a metà mattinata piazzale Roma a Venezia era insolitamente tranquillo, svuotato del viavai di autobus che normalmente affolla l'area di accesso al centro storico della città. Il motivo è proprio l'iniziativa sindacale di astensione dal lavoro per 24 ore che vede coinvolti autisti e marinai dei settori automobilistico e navigazione dell'azienda di trasporti veneziana (oltre agli impiegati di biglietterie e punti vendita).

L'adesione, secondo i dati diffusi da Actv, è piuttosto alta: 76% nel settore automobilistico (comunque rispettate le fasce di garanzia), 62% nella navigazione (in cui, oltre alle corse garantite, sono state effettuate corse di linea 2 ogni 20 minuti verso Tronchetto, ogni 10 tra piazzale Roma e Rialto, ogni 30 le giracittà (Lido ospedale -  fondamente Nove). L'agitazione sta quindi provocando disagi a pendolari, viaggiatori e studenti, anche perché cade in corrispondenza del primo giorno di scuola per molti ragazzi. Sono garantite, appunto, le fasce orarie nel settore automobilistico dalle 6 alle 8.59  e dalle 16.30 alle 19.29 e i consueti collegamenti con le isole nel settore navigazione. Anche la funicolare terrestre People Mover è regolarmente operativa. In Vela l'adesione è al 27%: i servizi per la vendita sono quindi stati praticamente regolari.

Actv aveva informato che, fuori dalla fasce orarie di garanzia, i servizi sarebbero stati organizzati secondo la disponibilità di uomini e mezzi. L'azienda aveva specificato che "l'iniziativa di protesta è promossa da Sgb, sindacato non riconosciuto, cioè privo di rappresentanza legale nelle trattative e controversie collettive".

Sempre per la mattinata il sindacato ha organizzato un presidio, dalle 11 alle 13.30, con volantinaggio, bandiere e striscioni davanti alla sede di Avm/Actv, al Tronchetto. Tra le motivazioni che hanno portato allo sciopero ci sono "percorrenze e sovraffollamento delle linee, riorganizzazione uffici; sicurezza personale, problematiche palmari e versamenti; manutazione del mezzi; visite mediche del personale, titoli professionali; situazone dei turni plurimansioni; problematiche dei dipendenti Vela". Per maggiori informazioni sono disponibili i pannelli informativi agli approdi, il sito www.actv.it e il call center Hellovenezia 041.2424.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento