Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Tessera / Tessera

Tra l'80 e il 90% dei voli cancellati negli aeroporti veneti: lo sciopero

Oggi astensione nazionale di 24 ore. Presidio di lavoratori al Marco Polo di Venezia. Filt Cgil: «Sono urgenti i sostegni ai tanti lavoratori stagionali, rimasti senza impiego e senza ammortizzatori». Fit Cisl: «Occorre forzare la libera circolazione per una ripresa del traffico genuina»

Tra l'80 e il 90% dei cancellati oggi, martedì 6 luglio in Veneto, per lo sciopero di 24 ore del trasporto aereo che è stato organizzato dalle sigle sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, e Ugl trasporto aereo. A Venezia si è svolto un presidio delle lavoratrici e dei lavoratori al Marco Polo. Tra le richieste avanzate dai sindacati è stato ribadito il «No» ai licenziamenti nel settore, dopo lo sblocco deciso dal governo, la continuità nell'erogazione delle misure di sostegno al reddito, un tavolo di crisi regionale specifico per le realtà aeroportuali a vocazione turistica e la conferma dell'applicazione del Ccnl del Trasporto aereo a tutte le aziende che operano nel settore, anche in appalto, oltre a investimenti a sostegno del settore. 

«Siamo soddisfatti della partecipazione - afferma Federica Vedova, della segreteria Filt Cgil Veneto - L'impatto sui voli indubbiamente c'è stato, e anche sui servizi collegati degli handler, del catering, delle pulizie, delle manutenzioni, ecc. In molti casi le stesse compagnie hanno deciso in via preventiva la cancellazione dei voli per ridurre il disagio ai passeggeri. Ribadiamo - conclude la sindacalista - Sono soprattutto urgenti i sostegni ai tanti lavoratori stagionali, rimasti senza impiego e senza alcuna copertura degli ammortizzatori».

«Bisogna confidare nella ripartenza del trasporto aereo con la libera circolazione. Questa è la soluzione ai problemi - afferma Ivano Traverso della Fit Cisl Veneto - Ricercare negli ammortizzatori soluzioni ponte è riduttivo rispetto all'impatto che attualmente ha l'assenza di traffico negli scali italiani. Occorre forzare la libera circolazione così da consentire una ripresa del traffico genuina. Troppi ammortizzatori nuocciono al lavoro e ai lavoratori».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra l'80 e il 90% dei voli cancellati negli aeroporti veneti: lo sciopero

VeneziaToday è in caricamento