menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lo sciopero dei controllori di volo paralizza il Marco Polo: serie di cancellazioni e disagi

L'agitazione sabato dalle 10 alle 14. Sono 28 in totale gli arrivi e le partenze cancellate. L'iniziativa è scattata a livello nazionale per il rinnovo del contratto di settore

Lo sciopero dei controllori di volo quasi paralizza il Marco Polo per mezza giornata. Sabato mattina da dimenticare per chi doveva prendere l'aereo o atterrare in laguna. A partire dalle 10, infatti, è scattata l'agitazione nazionale dei controllori di volo aderenti alla sigla sindacale U.N.I.C.A. (Unione Italiana Controllo e Assistenza al Volo). Un'iniziativa che ha visto aderire anche l'Anpcat (Associazione nazionale professionale controllori e assistenti al traffico aereo). Risultato: nello scalo veneziano alle 11.30 era già stata annunciata la cancellazione di 11 partenze e di 13 arrivi. Dopo le due del pomeriggio, poi, il numero è salito a 28 voli totali cancellati (equamente divisi tra decolli e atterraggi).

Già alla vigilia si sapeva che le ripercussioni più pesanti dello sciopero si sarebbero registrate tra Roma, Milano e Venezia. Così è stato. Il nodo del contendere è il rinnovo del contratto di settore, che vede il sindacato Unica molto critico: "Sappiamo bene che lo sciopero creerà non pochi disagi - aveva spiegato alla vigilia il coordinatore nazionale, Gianluca Labigi - Ma questa per noi era la sola scelta possibile. Abbiamo tentato, invano, di avviare un dialogo per essere anche il linea con le scelte del governo, ovvero trattare sulle basi di un contratto aziendale, ma in controtendenza assoluta Enav non ha accettato nessun compromesso. I rimandi sono ormai inaccettabili".

Così le prime cancellazioni a Venezia sono state per il volo British Airways in partenza per Londra all 11.15 e per quelllo EasyJet per Basilea delle 11.30. L'elenco però è lungo: stop al volo British Airways delle 11.30 per Londra Gatwick e per quello per Amsterdam della Xiamen Airlines delle 11.35. Non si parte nemmeno per Dublino alle 11.45 con la Aer Lingus. Solo in quella mezz'ora, dunque, quasi tutti i voli in partenza cancellati. Ma i disagi sono destinati a continuare almeno fino alle 14, poi servirà del tempo per ritornare alla normalità. Copione non molto dissimile per quanto riguarda gli arrivi: cancellati, tra  gli altri, velivoli provenienti da Londra, Amsterdam, Dublino, Bruxelles, Parigi, Varsavia, Monaco, Basilea. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento