menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lo sciopero di 24 ore Alitalia non risparmia il Marco Polo: voli cancellati e disagi

L'agitazione di 24 ore di sigle sindacali minori del personale di volo ha avuto ripercussioni in laguna. Alle 16 di giovedì erano 4 i decolli e 2 gli atterraggi "abortiti" in aeroporto

Lo scontro tra Anpac e Alitalia si fa sentire anche in laguna. Per la giornata di giovedì, infatti, la sigla professionale di piloti e assistenti di volo ha infatti confermato, insieme ad Anpav e Usb, lo sciopero di 24 ore del personale di volo. Ciò ha comportato una lunga serie di cancellazioni negli aeroporti italiani, da cui non è stato esente nemmeno il Marco Polo. Per quanto riguarda le partenze, infatti, nello scalo veneziano non sono decollati i voli delle 6.35 per Roma Fiumicino (aeroporto falcidiato con 150 voli "abortiti"), dele 12 per Abu Dhabi, delle 12.10 sempre per Fiumicino e quello delle 15.05 per Berlino. 

E' possibile che con il passare delle ore possano saltare altri voli, quindi meglio informarsi sul sito di Save. Allo stesso modo i disagi si sono fatti sentire anche in fatto di arrivi. Sono stati 2 gli arei che non sono arrivati a destinazione: quello delle 11.20 proveniente dalla Capitale e quello delle 14.20 proveniente da Berlino (gli stessi che poi gioco forza non sono nemmeno decollati per ritornare alla "base".

Quella di Anpac è stata una mossa a sorpresa (bollata come "pura follia" dalla dirigenza Alitalia), dopo che i sindacati confederali avevano invece deciso domenica di revocare la loro protesta, firmando l'accordo con la compagnia sulle problematiche del personale navigante. Per trovare una soluzione alla vertenza alla base dello sciopero, la compagnia ha esteso le concessioni di volo fino al 31 dicembre, ha deciso di introdurre tariffe da 1 e 2 euro a tratta più le tasse per lo staff sulle destinazioni italiane e la maggior parte di quelle europee, di assicurare che i naviganti pendolari vengano esentati dal pagamento delle tasse per i voli dalla residenza alla base sul network domestico, di garantire ai naviganti una procedura di imbarco semplificata: ma se su queste basi i sindacati confederali hanno siglato un accordo, l'Anpac ha deciso che non è abbastanza. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento