menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto: Filctem Cgil Venezia

Foto: Filctem Cgil Venezia

Sciopero calzaturiero: assemblea sindacale a Fiesso D’Artico, sala gremita di lavoratori

Grande partecipazione giovedì degli addetti al comparto della Riviera del Brenta, in vista dello sciopero di venerdì 13 indetto dalle sigle sindacali Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil

Ora l’unione fa la forza. La grande partecipazione all’assemblea del calzaturiero indetta dai sindacati a Fiesso D’Artico giovedì, al patronato di via Zuina è il segno della solidarietà fra lavoratori sviluppata in questi anni. Non è la prima volta che gli addetti si riuniscono qui numerosi. Le contraddizioni di un settore che fa fatturati da capogiro, esportando il lusso in tutto il mondo e chiede al lavoro massima disponibilità, flessibilità e poche relazioni industriali, continuano a rimanere irrisolte.

I sindacati non ci stanno e trovando a livello locale i presupposti per combattere assieme, sulle calzature fanno quadrato, rompendo le trattative con la controparte datoriale "sorda" alle richieste e decidendo che è ora di far sentire l’importanza del lavoro per la Riviera del Brenta.

“Professionalità e disponibilità vanno riconosciute - afferma la Filctem Cgil Venezia - è ora di smettere di dare per scontato il valore aggiunto del lavoro. Quello su cui bisogna tornare a discutere con le imprese, per rafforzarlo, per premiarlo e regolarlo, insieme alla salute, la sicurezza, il benessere degli addetti all’interno dei laboratori". La concorrenza insomma, spiegano i sindacati deve essere al rialzo, non più al ribasso, giocando sulla pelle delle persone e l’assenza di norme. E la qualità del prodotto va certificata da un marchio che garantisce standard di prestazione e rispetto delle regole in tutto il processo di realizzazione del prodotto. Venerdì 13 gennaio sciopero nazionale, con manifestazione a Firenze.

"All'assemblea di oggi c'erano circa 400 dipendenti del distretto - spiega Massimo Meneghetti Femca Cisl Venezia - dopo che lo scorso lunedi' è saltata la trattativa, per il rinnovo del Ccnl industria calzature. I lavoratori calzaturieri hanno deciso di aderire massicciamente allo sciopero di 8 ore di tutto il settore della moda. Dalla Riviera del Brenta partira' un pullman alle 6.20 di domani, organizzato unitariamente dalle organizzazioni sindacali"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento