menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciopero dei treni, personale con le braccia incrociate per 24 ore

L'agitazione sindacale durerà dalle 21 di sabato 14 alle 21 di domenica 15 marzo. Possibili disagi e cancellazioni, le Frecce saranno regolari

Con una nota diffusa lunedì la società Ferrovie dello Stato Italiane comunica che è stato proclamato uno sciopero dell'intera rete del personale del Gruppo FS Italiane dalle 21 di sabato 14 alle 21 di domenica 15 marzo.

Sono coinvolte tutte le linee ferroviarie della penisola, potrebbero quindi verificarsi disagi e ritardi sui convogli normalmente in transito. Lo sciopero è stato indetto dalle sigle sindacali USB (unione sindacale di base - lavoro privato) e CAT (coordinamento autorganizzato trasporti).

L’astensione dal lavoro non coinvolge le Frecce di Trenitalia, che circoleranno regolarmente. Saranno garantiti i convogli elencati nell'apposita tabella dei treni previsti in caso di sciopero, consultabile sull'orario ufficiale di Trenitalia e sul sito trenitalia.com nella sezione "in caso di sciopero". Alcuni treni Intercity che non rientrano tra quelli "garantiti" e alcuni convogli regionali potranno invece essere cancellati o limitati nel percorso. Per quanto riguarda i treni locali, la domenica non sono garantiti i servizi essenziali. Informazioni sui collegamenti e servizi anche nelle biglietterie e negli uffici assistenza delle stazioni ferroviarie, nelle agenzie di viaggio convenzionate e attraverso i new media del Gruppo FS Italiane, FSNEWS.it, la radio web FSNEWS Radio e l’account twitter @fsnews_it.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento