Contratto nazionale e sicurezza sul lavoro: i dipendenti Trenitalia incrociano le braccia

Nuovo sciopero per il Gruppo FS, venerdì 25. Protesta da mezzanotte fino alle 21. Garantite le fasce minime di circolazione. Ma l'agitazione coinvolgerà anche scuola e università

Nuovi disagi in vista per i pendolari. Ferrovie dello Stato ha comunicato tramite il proprio sito ufficiale, che alcune sigle sindacali autonome (CUB Trasporti, SGB Sindacato Generale di Base, USB Lavoro Privato Trasporti e il CAT Coordinamento Autorganizzato Trasporti) hanno proclamato uno sciopero del personale del Gruppo FS dalla mezzanotte alle 21 di venerdì prossimo, 25 novembre.

L'adesione potrebbe comportare cancellazioni, ritardi e difficoltà per gli utenti. Come per tutte le agitazioni dei dipendenti Trenitalia, saranno garantite le fasce minime di percorrenza, per i lavoratori e gli studenti, negli orari di punta: la mattina dalle 6 alle 9, la sera dalle 18 alle 21. Le Frecce, invece, circoleranno regolarmente. Alla base dello sciopero, il rinnovo del contratto nazionale che migliori la vita e la sicurezza dei lavoratori e viaggiatori ed elimini le 10 ore di lavoro giornaliero.

FRECCE REGOLARI. Trenitalia annuncia che le Frecce circoleranno regolarmente. Saranno inoltre garantiti i convogli elencati nell'apposita tabella dei treni previsti in caso di sciopero, consultabile sull'orario ufficiale di Trenitalia e sul sito trenitalia.com nella sezione “in caso di sciopero”. Si prevede inoltre l’effettuazione di ulteriori servizi, con particolare attenzione ai collegamenti a maggiore traffico viaggiatori. Su alcune linee regionali si prevede la conferma dell’intera offerta programmata. Informazioni sui collegamenti e servizi anche nelle biglietterie e negli uffici assistenza delle stazioni ferroviarie, nelle agenzie di viaggio convenzionate e attraverso i new media del Gruppo FS Italiane, FSNEWS.it, la radio web FSNEWS Radio e l’account twitter @fsnews_it. Sul sito viaggiatreno.it sarà possibile rilevare la situazione in tempo reale della circolazione dei treni sull’intera rete nazionale.

NON SOLO TRASPORTI. Anche l'università Ca' Foscari comunica la possibilità di interruzione di alcuni servizi il 25 novembre per lo sciopero generale di tutte le categorie pubbliche e private di Slai Cobas e Usi. Saranno garantiti solamente i servizi essenziali, ovvero: esami conclusivi dei cicli di istruzione; certificati per la partecipazione a concorsi; salvaguardia degli impianti, delle apparecchiature operanti a ciclo continuo e degli esperimenti irripetibili in corso; pagamento degli emolumenti retributivi, compilazione e controllo delle distinte di versamento dei contributi previdenziali nei termini previsti dall’accordo di contrattazione. Lo stesso sciopero potrebbe coinvolgere anche i lavoratori della scuola. Inoltre il sindacato Cub trasporti ha proclamato un sciopero per i lavoratori del gruppo Alitalia-Sai dalle 13 alle 17 di venerdì 25 novembre e alcuni voli potrebbero quindi subire cancellazioni o ritardi.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tacco11 della famiglia di Federica Pellegrini nel nuovo hotel a 5 stelle di Jesolo

  • Schianto tra due auto, morta una donna

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie» ​

  • Donna trovata morta sugli scogli, è una signora di Noale

  • L'Auchan passa a Conad. Sciopero e presidio a Mestre

  • Barca finisce in secca, volo dell'elicottero per recuperare quattro persone

Torna su
VeneziaToday è in caricamento