L'invito alla 14enne ritrovata a Venezia: "Ti regaliamo la visita alla mostra che ti piace"

Gli organizzatori di "Venice Secrets: Crime & Justice”: "Felici per il lieto fine della vicenda. Siamo pronti ad abbracciare la giovane e i parenti e fargli scoprire l'esposizione"

“Siamo contentissimi che Sara sia stata ritrovata dalla sua famiglia e che stia bene. Per il suo interesse manifestato verso la nostra esposizione invitiamo lei e i suoi famigliari a visitare gratuitamente la mostra sulle torture e le pene capitali della Serenissima". Lo dichiara Mauro Rigoni, amministratore delegato di Venice Exhibition srl, società promoter di eventi culturali e scientifici che ha in gestione la sede espositiva di Palazzo Zaguri, particolarmente soddisfatto dell’esito delle ricerche concluse nella primissima mattinata di domenica con il ritrovamento della 14enne scomparsa da Pieve di Cadore ai giardini della Biennale. 

"Ringraziamo i carabinieri"

“Ringraziamo per il ritrovamento in brevissimo tempo l'Arma dei carabinieri - aggiunge - nel nostro piccolo abbiamo cercato di contribuire alle ricerche. Ora speriamo che approfittino del breve soggiorno veneziano pe r venirci a trovare e visitare 'Venice Secrets: Crime & Justice'”. I parenti della 14enne si erano infatti presentati alla reception dell’evento culturale dedicato al sistema penale della Repubblica di Venezia chiedendo se lo staff della mostra l'avesse intravista tra i visitatori. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allerta immediata e condivisa

La direzione dell'evento espositivo a Palazzo Zaguri, in campo San Maurizio, aveva offerto fin dal primo momento la massima collaborazione al padre e allo zio della minore comunicando gli estremi della ricerca a tutto il personale di sala, diramando attraverso i social aziendali un appello a tutti i visitatori di segnalare alla reception ogni possibile avvistamento e mettendo a disposizione dei carabinieri le immagini video del sistema di sorveglianza a circuito chiuso. “Il curatore della mostra, lo storico e scrittore Davide Busato - conferma Rigoni -, sarà onorato di accompagnare tutta la famiglia della ragazza in una visita guidata nelle 36 sale dell'esposizione e nella libreria Ubik, al piano terra del palazzo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • «Ha fotografato le mie bimbe in vaporetto»: nel telefono la polizia trova decine di foto di minori

  • Ecco i divieti che resteranno in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Coda verso Venezia al mattino. Pressione sui mezzi nel corso della giornata

  • Incendio ad un'azienda agricola in Riviera

  • Ubriaco, picchia una ragazza e i carabinieri: neutralizzato con 2 dosi di sedativo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento