menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scompare di casa all'improvviso: si cerca nell'Adige un uomo di Cavarzere

Grande preoccupazione dalle prime ore di lunedì: l'auto di un 39enne, è stata trovata vicino all'argine del fiume. Vigili del fuoco al lavoro anche con un elicottero

Ricerche febbrili a Cavarzere in seguito all'improvvisa scomparsa di un uomo di 39 anni del posto. L'allarme è stato lanciato lunedì mattina dai suoi genitori, che al risveglio non l'hanno trovato nella sua stanza come di consueto. Immediatamente si sono mossi i carabinieri che in breve tempo hanno individuato l'auto dello scomparso, una vecchia Lancia Y di colore bianco, abbandonata sull'argine dell'Adige, vicino all'attracco fluviale di via Bellina.

Da quel momento le ricerche si sono concentrate sul corso d'acqua, nel timore che l'uomo possa esservisi gettato. I vigili del fuoco, oltre che con barca e sommozzatori, si sono messi al lavoro anche con l'elicottero che ha sorvolato a lungo la zona. Anche nel pomeriggio, però, non è stata trovata alcuna traccia del 39enne. Le ricerche, coordinate dalla Prefettura, sono scattate verso le 10 di lunedì. Sul posto si sono portati anche i sommozzatori dei vigili del fuoco di Vicenza, che sono rimasti in azione almeno fino alle 17. Dopodichè la visibilità ridotta al lumicino ha impedito ulteriori accertamenti. Lo scomparso, che abiterebbe non troppo distante dal luogo in cui è stata individuata l'auto, stava attraversando un periodo complicato, fatto che non può che preoccupare ulteriormente i parenti, i quali ripongono tutte le  proprie speranze nelle forze dell'ordine e nei pompieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento