menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sconti per i pendolari autostradali Ecco i moduli per avere le riduzioni

Dal 25 febbraio è possibile completare la procedura su www.telepass.it o agli sportelli di "Cav" e "Autovie". Non servono particolari attestazioni

Via libera agli sconti autostradali. Da martedì 25 a venerdì 28 febbraio tutti i pendolari potranno sottoscrivere l’abbonamento per godere delle tariffe agevolate retroattive per tutto il mese di febbraio. Le riduzioni infatti sono in vigore dal 1.febbraio, ciò significa che chi compilerà i moduli entro il 28 potrà ottenere gli sconti retroattivi pure per questo mese. L’accordo firmato tra il ministro dei Trasporti Maurizio Lupi e le varie concessionarie autostradali (come Cav per la Venezia-Padova e Autovie Venete per la Venezia-Trieste) prevede sconti fino al 20% per i pendolari che percorrono una tratta di massimo 50 chilometri tra due caselli prefissati.

Giusto per fare un esempio, la tratta Mestre-Padova Est potrà dunque arrivare a costare 2.24 e non più 2.80 euro, mentre imboccando il Passante a Spinea gli utenti potranno pagare 1.28 euro anziché 1.60 per andare a Padova Est. Per i residenti di Mirano, Spinea, Mira, Dolo e Pianiga resta in vigore il piano agevolato avviato il 1.gennaio: sconto del 40% sulla Mirano-Padova Est per chi fa 20 accessi, anche 10 andate e 10 ritorni. Sulla Venezia-Trieste notizie positive per i pendolari della Venezia Est-San Donà (2.80 euro anziché 3.50) e della Venezia Est-San Stino (3.68 euro anziché 4.60). Resta fuori la tratta Venezia Est-Portogruaro, leggermente superiore ai 50 chilometri.  

Gli sconti matureranno gradualmente a partire dal 21esimo transito, fino ad un massimo di 46 viaggi (cioè 23 andate e 23 ritorni). Al 21esimo viaggio lo sconto su tutti i viaggi (compresi i 20 precedenti) sarà dell’1%, al 22esimo del 2%, al 23esimo del 3% e così via fino al 40esimo viaggio che garantirà una riduzione del 20 percento.

Ma come si ottengono le riduzioni? Dallo scorso martedì gli utenti possono compilare i moduli necessari collegandosi al sito www.telepass.it. Naturalmente bisogna essere dotati di un abbonamento Telepass, e dunque avere la password per entrare nell’area “Telepass Club”. Sul sito di Telepass è dunque possibile selezionare il proprio contratto e individuare i due caselli di riferimento della propria tratta. Non è necessario fornire particolari attestazioni. Chi non riesce a fare la procedura via internet, può sempre rivolgersi agli sportelli-clienti di Cav e Autovie.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento