menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stagione-record per i vigili a Jesolo Esercito di abusivi denunciati

Il Comune ha diffuso i dati sull'attività estiva, le sanzioni complessive sfiorano il milione di euro. "Ma adesso servono nuove leggi"

“Per la nostra Polizia Locale è stata una stagione da record, ma per risolvere davvero il problema del commercio abusivo sulle spiagge ora servono nuove leggi varate dal Governo”. A sostenerlo è il Comune di Jesolo, che mercoledì ha diffuso i dati relativi all’attività svolta dagli agenti sul litorale negli ultimi mesi. Il quadro che emerge è quello di un esercito di abusivi denunciati, il dato complessivo sulle sanzioni inflitte sfiora addirittura il milione di euro.

I verbali redatti per commercio abusivo sono stati 1.358, gli oggetti sequestrati 117.206, oltre 50 sono le persone denunciate per reati legati alla contraffazione. Per le sanzioni inflitte la stima complessiva è di 903.372 euro.  “Per tutto l’arco della stagione estiva sono stati predisposti dei servizi in borghese mirati al sequestro penale di materiale contraffatto oltre al sequestro amministrativo finalizzato alla confisca della mercanzia contenuta in grandi sacchi di plastica, borsoni od altri analoghi contenitori trasportati, senza giustificato motivo, in applicazione della norma contenuta nel regolamento di polizia urbana, recentemente approvata dal consiglio comunale – fa sapere il Comune di Jesolo -. Le attività di controllo e prevenzione messe in atto erano mirate a monitorare le vie che conducono agli accessi al mare, alle fermate all’autostazione, al controllo dei veicoli, a cui si sono aggiunti i servizi mirati sull’arenile con personale in borghese grazie anche grazie all’attuazione del progetto Spiagge Sicure, in alternativa al servizio Beach Steward”.
 
"I controlli in borghese, oltre che sull’arenile, sono stati estesi anche nelle ore serali nell'area a traffico limitato – spiega Claudio Vanin, comandante della Polizia Municipale -. Abbiamo scoperto i posti dove gli abusivi occultavano le merci contraffatte, all’interno della pineta, dentro un negozio, e poi sono stati scoperti dei veri e propri magazzini che hanno permesso il sequestro di migliaia di pezzi di merci contraffatte delle marche più prestigiose. Abbiamo poi accertato come gli abusivi cambiassero continuamente i luoghi di ritrovo, iniziando anche a mettere dei “pali” non solo negli accessi, ma anche in strada”.
 
Molto soddisfatto di questa attività è l’assessore alla Sicurezza Luigi Rizzo, che però allarga il concetto:  “Il problema va affrontato in termini nazionali con nuovi strumenti legislativi come sostiene lo stesso ministro dell’Interno Angelino Alfano che sta rivolgendo l'invito ad allargare il fronte d'intervento a tutte le Prefetture. A questo proposito ci auguriamo di averlo ospite a Jesolo in occasione di una convention che stiamo studiando proprio su questo tema
 
La Polizia Locale ha snocciolato anche altri interessanti dati. Sono state ritirate 104 patenti di guida, delle quali 31 patenti per guida in stato di ebbrezza alcolica e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Tra queste 15 erano una conseguenza di un incidente stradale. Sei sono le persone denunciate all’autorità giudiziaria per guida senza patente, con contestuale sequestro del veicolo.
In forte aumento, infine, anche i conducenti di autoveicoli sorpresi alla guida perchè sprovvisti di assicurazione: 65 i sequestri effettuati e le relative sanzioni irrogate, mentre 118  sono le infrazioni accertate per auto trovare a circolare senza revisione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento