rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca Campolongo Maggiore / Via Bosco di Sacco

Argine del Brenta come pista per scooteristi, l'anno scorso ci furono quattro feriti

Lunedì sono arrivate diverse richieste d'intervento ai carabinieri per giovani che tra Vigonovo e Campolongo Maggiore scorrazzano con i motorini in una zona piena di famiglie

La situazione appare più tranquilla rispetto all'anno scorso, quando intervennero per quattro volte i sanitari del 118 alle prese con feriti più o meno lievi (ci fu un giovane che riportò traumi piuttosto seri al volto). Fatto sta che l'argine del Brenta è tornato a essere meta di scooteristi e amanti delle due ruote il 25 aprile, che hanno scorrazzato su e giù nella zona di Bojon di Campolongo Maggiore e Vigonovo.

Subito sono iniziate le telefonate ai carabinieri per chiedere interventi, visto che la zona è molto frequentata da famiglie. Non solo per il giorno di festa, ma anche per alcuni eventi dedicati agli aquiloni e alla primavera (oltre che alla Liberazione). Le forze dell'ordine, però, erano già sul posto e, stando agli organizzatori della Festa di Primavera, in programma a Bosco di Sacco in corrispondenza del punto di accoglienza turistico "Brenta", sono stati eseguiti in zona anche controlli preventivi nei giorni scorsi, per evitare i problemi dell'anno scorso. Fatto sta che di segnalazioni ne sono arrivate: gente infastidita che aveva intenzione di prevenire eventuali problemi sull'argine. Memore dell'esperienza di dodici mesi fa. Si spera che tutto fili liscio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Argine del Brenta come pista per scooteristi, l'anno scorso ci furono quattro feriti

VeneziaToday è in caricamento