menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perdita di ossigeno liquido alla San Benedetto: tre squadre di pompieri sul posto

Pericolosa fuoriuscita dovuta a una valvola rotta nella nota azienda produttrice di acqua e bevande: vigili del fuoco e nucleo NBCR hanno raggiunto subito lo stabilimento di Scorzè

Preoccupazione nello stabilimento di Scorzè del noto brand “San Bendetto”, dove alle 9.45 di sabato è stato richiesto l’intervento dei vigili del fuoco per una perdita di ossigeno liquido da un serbatoio da 30mili litri causata dalla rottura di una valvola.

In viale Kennedy sono subito intervenute tre squadre di pompieri, tra cui il nucleo NBCR (nucleare, biologico, chimico e radiologico), 12 operatori e un funzionario tecnico. L’ossigeno, comburente naturale, può essere molto pericoloso per quanto riguarda il rischio di incendio, comunque scongiurato.

Le operazioni sono state rese difficoltose tra l'altro per la bassissima temperatura a cui è fuoriuscito l'ossigeno, circa 180 gradi sotto zero. Dopo un’attenta valutazione e la constatazione dell'impossibilità di bloccare la perdita attraverso la valvola danneggiata, si è deciso insieme con i tecnici che gestiscono l’impianto di travasare il contenuto del deposito in una cisterna gommata. I pompieri hanno vigilato a supporto delle operazioni di sicurezza del travaso e del successivo cambio della valvola del serbatoio. Le operazioni di messa in sicurezza dello stabilimento sono terminate intorno alle 15.30

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento