rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Scorzè

Scorzè, via libera alle vasche di laminazione sulla Peseggiana

La giunta regionale approva la ristrutturazione dei collettori principali per ridurre il rischio idraulico sul comune veneziano. Tutto pronto per la fase di progettazione

“L’approvazione da parte della Giunta veneta del progetto definitivo per la ristrutturazione delle rete di bonifica tributaria dei collettori Marignana, Deviatore Piovega di Peseggia, Bacino Pisani, Peseggiana, Marocchesa e Tarù rappresenta una buona notizia per la riduzione del rischio idraulico nel territorio di Scorzè, in particolare della frazione di Peseggia. Ora, appena avremo ricevuto il decreto della Direzione regionale, passeremo alla progettazione esecutiva per arrivare nel più breve tempo possibile alla consegna dei lavori”. Lo afferma Carlo Bendoricchio, direttore del consorzio proponente del progetto che si inserisce nel più generale piano per il disinquinamento della laguna di Venezia. "Anche questo intervento – precisa Bendoricchio – si pone l’obiettivo di ridurre l’apporto di nutrienti, azoto e fosforo, nelle acque che sversano in laguna, contribuendo alla riqualificazione ambientale di tratti del sistema idrico che sta ai confini tra i comuni di Scorzè, Venezia, Mogliano e Zero Branco, e assecondando le necessità di sicurezza idraulica del territorio”.

Il progetto prevede la realizzazione di due aree wetland con funzione di vasche di laminazione, una vasca di laminazione, il by-pass di un tratto tombinato della Peseggiana all’interno dell’area urbana, la ricalibratura di un lungo tratto di Peseggiana a valle della confluenza con il Tarù, gli interventi lungo la Nuova Inalveazione Dese, che prevedono la realizzazione di opere di consolidamento delle sponde e la costruzione di una paratoia a ventola poco a monte dell’immissione nel fiume Dese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scorzè, via libera alle vasche di laminazione sulla Peseggiana

VeneziaToday è in caricamento